20 Agosto 2017
immagine di testa


immagine di testa
#storiedimaja
percorso: Home > #storiedimaja

Caramanico Terme: un paese da vivere (a piedi)

Vivere la montagna, Racconti e personaggi della Majella
scritto da Francesco Liberatore il 06-07-2017 18:03
Abruzzo è una piccola galassia di paesi che custodiscono quella bellezza autentica tipica dell´Italia interna, luoghi da vivere con lentezza per cogliere ogni dettaglio del paesaggio e godere delle risorse che li rendono unici, ognuno a suo modo. Tra questi il borgo di Caramanico Terme, in provincia di Pescara, concentra nel suo territorio numerose attrazioni naturalistiche e attività tali da rendere la visita una piacevole passeggiata di scoperta. È proprio così, non occorre l´automobile, qui tutto è a portata di mano. Siamo nella terra del benessere nel cuore del Parco Majella: natura, sapori, tradizioni e storia viaggiano a braccetto per regalarvi giornate intense da riempire il cuore. Qualche esempio? Venite con noi...

Una meravigliosa natura tutta intorno
Dal centro cittadino di Caramanico è possibile raggiungere a piedi, con escursioni facili o anche più impegnative, i sentieri che conducono alla Valle dell´Orfento, paradiso verde di acque cristalline e rigogliosa vegetazione che compongono incredibili scenari naturalistici da lasciare d´incanto. Dedicate una mattina alla visita della Valle e i vostri sensi ne gioiranno!

Ancora tanta natura con i sentieri tematici "dello Spirito", dove la destinazione sono gli eremi celestiniani che caratterizzano tutto il territorio del Parco Nazionale della Majella. Dalla frazione di Decontra di Caramanico è possibile raggiungere l´eremo di San Giovanni, un´insenatura ricavata nella roccia dove Pietro da Morrone, conosciuto come Papa Celestino V, trovò riparo e meditazione a contatto con l´impervia natura della montagna. Raggiungere l´eremo è un´esperienza di grande suggestione che mette alla prova i visitatori con un passaggio decisamente emozionante nel punto di accesso. Sempre da Decontra, oppure allungando un po´ il tragitto direttamente da Caramanico Terme, si può raggiungere un altro eremo celestiniano, completamente incastonato in una balconata rocciosa naturale: San Bartolomeo in Legio.

Per gli appassionati dell´alta quota Caramanico è un punto di partenza ideale per raggiungere la vetta della Majella e le sue spettacolari cime. Sono numerosi infatti i sentieri e le attività correlate che permettono di esplorare gli scenari del Monte Rapina (m 2027), del Pesco Falcone (m 2647) e di Monte Amaro (m 2793).

Per chi invece vuole provare l´emozione di un trekking a cavallo, tante sono le opportunità di scoperta su una ricca rete di ippovie fruibili grazie alle attività organizzate dal Parco Equituristico Majella Morrone e dallo storico Maneggio Di Monte.

Un salto nel passato tra i vicoli e le chiese antiche
Caramanico conserva la sua struttura medievale che si distende da nord a sud in un sistema di vicoli e piazzette che ci proiettano indietro nel tempo. Basta fare una passeggiata lungo le "ruelle" del paese, tra le antiche case-mura e i palazzi rinascimentali che adornano il centro storico per essere catturati da un´atmosfera unica, dove anche i sapori e i profumi provenienti dalle case ci avvolgono in un abbraccio intimo e genuino. Da visitare l´Abbazia di Santa Maria Maggiore e la chiesa di San Nicola (XI e XIV sec.), le maggiori espressioni del culto cristiano che trovano un´affascinante appendice nella chiesa di San Tommaso situata nell´omonima frazione (XIII sec.) e considerata di notevole valore artistico.

Degustare le bontà del territorio
Dopo una bella passeggiata o escursione concedetevi una degustazione di bontà locali: a Caramanico potete scegliere tra tanti ristoranti e agriturismi tipici ma volendo restare nel centro cittadino allora potete scegliere eccellenti taglieri di salumi e formaggi da degustare nelle cantine e nei locali da cui godere anche di una romantica vista sull´abitato mentre al tramonto si sorseggia dell´ottimo vino.
Per gli amanti della birra, imperdibile la visita al birrificio artigianale Deb´s che propone una serie di specialità create con ingredienti biologici locali come il Grano di Solina, cereale tipico dell´Abruzzo.

E se volete portare con voi questi sapori caserecci allora passate dalla nostra Bottega di Maja tutta dedicata alle produzioni di piccoli imprenditori agricoli dove troverete prodotti grezzi o lavorati provenienti dai Parchi d´Abruzzo.

Altra eccellenza caramanichese è il miele, prodotto sui prati incontaminati nel cuore del Parco Nazionale della Majella, che potrete acquistare direttamente dagli storici produttori dell´azienda Amoroso.

Benessere ai piedi della Majella
Per una giornata di totale relax il centro termale è quello che ci vuole. Le sue preziose sorgenti solfuree ed oligominerali, unite allo straordinario contesto naturalistico, sono il simbolo del borgo che ha nell´acqua una risorsa preziosa, tale da rendere Caramanico dal 1576 una delle mete più apprezzate per la cura del corpo. Qui troverete trattamenti o percorsi di benessere all´insegna della natura in un mix di attività ideali per rigenerare il corpo e distendere la mente.

Divertimento assicurato tra gli alberi
Un po´ di sana adrenalina? Il Parco Avventura Majagreen, immerso nell´area verde "Il Pisciarello", è il luogo ideale per vivere avvincenti percorsi. Proverete il brivido di lanciarvi da un albero a un altro sospesi su una corda, affronterete ponti tibetani, arrampicate mozzafiato e passaggi acrobatici! Qui anche i più piccoli troveranno tutto il divertimento che cercano con percorsi ideati appositamente per loro; da non perdere la nuova attrazione Tubby che simula le emozioni di una scivolata sulla neve!



Intensa la vita nel borgo vero? Vieni a visitare Caramanico Terme e lasciati conquistare. Noi di Majambiente ti aspettiamo per guidarti tra le bellezze naturalistiche del Parco Majella con gli itinerari del nostro programma. Se vuoi riceverlo in anteprima iscriviti gratuitamente alla Newsletter Maja.




digita i codici di sicurezza, se più di uno separati da uno spazio



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]