15 Settembre 2019

[]

Da visitare nel Parco

Rava del Ferro - Monte Amaro (m. 2793)

Itinerari di alta quota
DESCRIZIONE: Dal piazzale della Rava del Ferro (rava è il toponimo con il quale si indicano i canaloni delle valli) si sale per le grosse ghiaie alla base del canale incontrando subito una piccola sorgente tra le rocce. Sarà facile trovarla per via del rumore dell´acqua e sarà questo l´unico punto acqua presente lungo tutto il percorso.
La salita del canale, quasi interamente fuori sentiero, risulta assai faticosa a causa delle ghiaie mobili su cui si è costretti a camminare, ma in compenso l´ambiente circostante è grandioso, si è infatti al centro di imponenti balze di roccia verticali. particolare è la vegetazione presente tra le ghiaie, troviamo la Peverina dii Thomas, il raro Glasto di Allioni e la Dripide spinosa, pianta tipica dei macereti.
Si prosegue all´interno del canale fino all´uscita su un´ampia valletta pianeggiante che si percorre per intero e in fondo alla quale sale sulla destra un ripido sentiero. Raggiunto un ampio pianoro carsico si prosegue tenendosi sulla destra fino a portarsi sul margine dell´altopiano in vista dell´alta Valle dell´Orta, del Parco Nazionale del Gran Sasso, de Monte Morrone e verso sud dei monti del Parco Nazionale d´Abruzzo. Qui tra le rocce, nei mesi di luglio e agosto fiorisce la rara Stella alpina appenninica, più piccola e assai più "pelosa" della famosa parente alpina. La cima del Monte Amaro è ora ben riconoscibile in lontananza grazie al "rosso" bivacco Pelino di proprietà della Sezione CAI di Sulmona.
La risalita dell´ultimo colle è caratterizzata sala presenza sulla destra di due dei più grossi canali detritici della Majella: Il Ravone della Vespa e la Rava dell Giumenta Bianca (la così detta direttissima) che dalla vetta scendono in direzione del Passo San leonardo (rifugio). raggiunta la vetta, verso sud si apre una stupenda veduta sulla valle glaciale di Femmina Morta, mentre verso nord è visibile subito in basso la Val Cannella con il Rifugio Manzini e sullo sfondo le cime del M. Pesco Falcone, del M. Focalone e del M. Sant´Angelo. Dal bivacco il ritorno avviene per lo stesso itinerario dell´andata.

  • LOCALITA´ DI PARTENZA: Piazzale della Rava del Ferro (m. 1498)
  • TIPO ITINERARIO: Escursione
  • DIFFICOLTA´: IMPEGNATIVO*
  • DISLIVELLO IN SALITA: 1300 metri circa
  • DISLIVELLO IN DISCESA: 1300 metri circa
  • TEMPO PERCORRENZA: 7 ore
  • PERIODO CONSIGLIATO: Giugno - Settembre
  • SORGENTI E FONTANE: Fonte della Rava del Ferro
  • SEGNALETICA: Segnavia bianco rossi del Parco, sentiero "B5"
* L´itinerario proposto attraversa ambienti severi di alta montagna che vanno affrontati con condizioni climatiche idonee, con una buona preparazione fisica ed adeguata attrezzatura da escursionismo. In caso di maltempo o di scarsa visibilità non esitare a rinunciare alla gita o ad aspettare all´interno del bivacco che le condizioni migliorino.

Ti piacerebbe vivere questa esperienza? Iscriviti alla newsletter e ricevi in anteprima i nostri appuntamenti con i sentieri di alta quota della Majella.



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata