Post con il tag: "(cosa vedere)"



Vivere la montagna · 10. marzo 2021
Uno scrigno di bellezza a tutela della Biodiversità nel Parco Nazionale della Maiella, nel cuore dell'Abruzzo. La primavera sta esplodendo e sicuramente i primi tepori fanno venir voglia di lunghe passeggiate all'aria aperta. In Abruzzo la scelta è davvero molto varia tra sentieri che conducono alle montagne, strade di campagna e vie costiere affacciate sul mare. Se ami la primavera la tua attenzione sarà sicuramente catturata dalle tante fioriture che in questa stagione colorano di giallo,...
San Valentino in Abruzzo Citeriore, un nome lunghissimo per questo piccolo comune della provincia di Pescara. E' infatti il comune con il nome più lungo d'Italia. Da molti viene considerato la “Porta" del settore Nord Occidentale del Parco Nazionale della Maiella ed in effetti passando da qui ci si può addentrare nel cuore di questo parco ricco di biodiversità e magnifici panorami. Fermandosi però nel paesino che dall'alto domina la valle affacciandosi fino al mare si possono scoprire...

Posto alle pendici del Morrone, Tocco da Casauria si erge nei pressi delle Gole di Popoli, come una vedetta sulla Valpescara, dove ancora oggi passa la via Tiburtina, l'antica Claudio-Valeria, importantissima via di comunicazione tra l'Adriatico e Roma. Proprio la posizione strategica e di controllo ha costituito per secoli la fortuna di questo centro abitato in provincia di Pescara.
Caramanico Terme è un borgo dalle antiche origini che hanno lasciato tracce più o meno visibili nell'assetto urbanistico del paese. Oggi a differenza di altre volte, vogliamo raccontarti di un angolo quasi scomparso dell'antico borgo, annoverato dal 2011 tra "I Borghi più belli d'Italia".

“Guardiagrele, la città di pietra, risplendeva al sereno di maggio. Un vento fresco agitava le erbe su le grondaie. Santa Maria Maggiore aveva per tutte le fenditure, dalla base al fastigio, certe pianticelle delicate, fiorite di fiori violetti, innumerevoli; così che l'antichissimo Duomo sorgeva nell'aria cerulea tutto coperto di fiori marmorei e di fiori vivi”. (Gabriele D'Annunzio, Il Trionfo della Morte, 1894) Le parole di D'Annunzio ci portano oggi a Guardiagrele. Il paese posto ai...
Alle pendici del Morrone, Pacentro si trova nel Parco Nazionale della Maiella. Con le alte torri del castello si affaccia sulla Conca Peligna, a pochi chilometri da Sulmona ed è uno dei centri medievali meglio conservati d'Abruzzo, non a caso rientra nel club de “I Borghi più belli d'Italia”. Un luogo di bellezza che vale la pena visitare.

Tra i comuni situati a più alta quota in Italia (1.400 metri s l.m.), Pescocostanzo è un gioiello architettonico che conserva uno straordinario patrimonio di monumenti rinascimentali e barocchi. Non a caso è uno de “I borghi più belli d'Italia”. Si trova nell'area meridionale del Parco Nazionale della Maiella, quella degli Altipiani Maggiori d'Abruzzo, localmente chiamati Quarti.
Siamo nel pieno della primavera, i prati e i rami degli alberi si colorano con miriadi di fiori e passeggiando in campagna o in montagna vi sarà capitato di ascoltare l'incessante ronzio delle api. Questi meravigliosi insetti, importantissimi per l'impollinazione e la riproduzione delle piante, ci regalano un dolcissimo elisir che tanto bene fa alla nostra salute. A Caramanico Terme, da decenni, è presente una piccola azienda che produce miele e oggi vogliamo parlarvene. Remo Palmerio è un...

Angela e Marina sono due giovani sorelle. Da poco più di un anno e mezzo hanno avviato la propria attività, la stessa che un tempo i genitori e i nonni portavano avanti con lavoro e dedizione. L'anno della “rinascita” campeggia in rosso all'interno della propria stalla: 2017. “DA. Come una volta”. Si chiama così l'azienda agricola fondata da Angela e Marina. DA come De Angelis, il cognome di famiglia. Siamo a San Nicolao, una frazione di Caramanico Terme, nel cuore del Parco...
Vivere la montagna · 08. marzo 2019
La Montagna Madre d'Abruzzo. Così è conosciuta la Maiella. Una montagna “sacra” protetta dalle braccia dell'omonimo Parco Nazionale. Catapultarsi qui vorrebbe dire entrare in contatto con villaggi fuori dal tempo, eremi isolati ed un ricchissimo patrimonio naturalistico

Mostra altro

Seguici su