29 Settembre 2020

Escursioni in montagna: 5 consigli per scegliere le scarpe

Vivere la montagna
scritto da Paola Di Martino il 07-04-2016 18:25
Pedule
Spesso, durante le nostre visite guidate, o quando siamo al Centro Visitatori di Caramanico Terme per indicare agli ospiti del Parco Majella le diverse escursioni da poter fare, i viaggiatori ci chiedono consigli sull´attrezzatura da scegliere quando si va in montagna.
Vogliamo quindi condividere con voi alcuni suggerimenti che nascono dalla nostra esperienza, utili per affrontare al meglio un´escursione in natura.


Per cominciare non possiamo non parlare delle scarpe.
I piedi, come sapete, vanno trattati nel migliore dei modi scegliendo una calzatura adatta al tipo di attività che vogliamo intraprendere.
Ecco, per le attività in montagna questa è una regola basilare, perché non tutti i percorsi richiedono la stessa tipologia di scarpa.
Se ad esempio il vostro obiettivo e fare escursioni in media montagna, quali sono le caratteristiche che deve avere una scarpa?

1 - Deve essere alta quanto basta
Per affrontare un percorso è bene che la calzatura avvolga bene i malleoli in modo che possa sostenere le caviglie durante la camminata. L´altezza è utile anche per proteggerli dai colpi.

2 - Le protezioni nei punti giusti
La parte frontale e quella del tallone devono essere rinforzate, questo per evitare di farsi davvero male calciando un sasso o colpendo per sbaglio il tendine d´Achille.

3 - La suola
La suola deve essere ben scolpita, meglio se con una maglia larga, in modo da consentire al fango di cadere facilmente ed evitare così spiacevoli scivoloni.

4 - Meglio se impermeabile e traspirante
Camminare con i piedi bagnati e infreddoliti è una brutta esperienza da fare! Per questo una scarpa impermeabile (e perché no anche traspirante, utile per quando le temperature sono alte) è fondamentale per affrontare anche i repentini cambi climatici della montagna.

5 - Flessibile ma non troppo
Se non si vogliono attraversare ghiaioni d´alta quota e più in generale terreni "duri" è meglio che la scarpa sia flessibile. All´atto dell´acquisto, considerate sempre che con l´uso la scarpa tende a cedere, per cu non acquistate di contro scarpe troppo morbide per ritrovarvi in poco tempo con delle pantofole. Per capire come deve essere la scarpa, provate a torcerla: se si deforma troppo facilmente o per nulla, non è la scarpa che fa per voi.

Se vuoi fare escursioni nel Parco Nazionale della Majella e hai bisogno di informazioni, scrivici a info@majambiente.it o guarda la sezione "Visita il Parco" del nostro sito.

Se invece vuoi scoprire il meraviglioso territorio d´Abruzzo insieme alle guide locali di Majambiente, iscriviti alla nostra Newsletter e sarai sempre aggiornato sulle prossime iniziative in programma.







 (testo completo) obbligatorio


Ultimi articoli
[]
San Valentino in Abruzzo Citeriore: storia, tradizioni e gusto alle porte del Parco Majella
[]
Tocco da Casauria, paese dell’olio, del vino e del vento
[]
Un angolo di Caramanico Terme quasi scomparso
[]
Orchidea, maestra dell’inganno
[]
Guardiagrele, la "città di pietra" tra la Majella e il mare
[]
Pacentro, un tuffo nel medioevo con un po’ di adrenalina
[]
Pescocostanzo, tra gli altipiani e il bosco sacro
[]
Tre colorati anfibi del Parco Nazionale della Majella

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio