27 Settembre 2020

Il Sentiero dello Spirito: ricerca e meditazione sulla Majella

Racconti e personaggi della Majella, Vivere la montagna
scritto da Nunzio Mezzanotte il 21-07-2016 18:37
Domus Christi, ossia la "casa della spiritualità cristiana": è così che il grande poeta Francesco Petrarca descriveva la montagna madre d´Abruzzo, la Majella. Per comprendere il significato profondo di queste parole basta mettersi in cammino e attraversare i sentieri del Parco Nazionale dove numerosi luoghi di culto come antichi monasteri, imponenti chiese ed eremi impervi e solitari sono parte integrante di questo territorio selvaggio. Nel corso dei secoli, eremiti spesso senza nome o storia hanno cercato Dio proprio nel silenzio delle rupi e delle faggete della montagna, lontani dalla quotidianità e dalle distrazioni del mondo. Oggi è ancora possibile vivere questa esperienza?

Una domanda che trova la sua risposta nel "Sentiero dello Spirito", dal 30 agosto al 2 settembre 2018: un affascinante itinerario di tre giorni sui passi di Pietro da Morrone, o Papa Celestino V, la cui presenza ed esperienza solitaria riecheggia ancora su queste valli. Oltre ad un cammino di spiritualità, sarà un momento per condividere l´amore per la montagna e le profonde emozioni legate ad un percorso avventuroso e meditativo, immerso in un paesaggio naturalistico ammirato in tutto il mondo per la sua straordinaria bellezza. Il percroso, suddiviso in tappe, conduce verso molti degli eremi legati alla figura di Pietro partendo dalla badia di Santo Spirito del Morrone, attuale sede del Parco Majella, passando per l´eremo di Sant´Onofrio dove Pietro ricevette la notizia della sua nomina a pontefice, fino ad arrivare sulla cima del monte omonimo legato alla sua storia: il Morrone.

Il secondo giorno di questa avventura ci vedrà percorrere l´intera Valle dell´Orfento, tra boschi e rivoli d´acqua in quella che può essere definita il cuore pulsante della natura della Majella.

Tra il secondo ed il terzo giorno esploreremo gli eremi più amati dal famoso ed umile eremita: San Giovanni all´Orfento, Santo Spirito a Majella e l´Eremo di San Bartolomeo in Legio, una delle dimore preferite di Pietro e autentico gioiello architettonico incastonato nella roccia.

Sarà poi la volta dell´eremo di Sant´Angelo che ci accoglierà con la sua spoglia bellezza, e dell´imponente badia di San Liberatore a Majella, uno spettacolo per gli occhi e per il cuore, centro della spiritualità e della cultura monastica benedettina nei secoli medievali d´Abruzzo.

I grandi panorami, la vitalità della natura, le storie dei santi eremiti accompagneranno questo viaggio interiore alla ricerca del nostro spirito, lì dove un tempo l´uomo cercò la spiritualià nel maestoso silenzio delle valli e delle cime.

Per conoscere i dettagli dell´itinerario del "Sentiero dello Spirito", dal 30 agosto al 2 settembre, visita la pagina dedicata e iscriviti per partecipare a questa straordinaria esperienza nella natura d´Abruzzo.




 (testo completo) obbligatorio


Ultimi articoli
[]
San Valentino in Abruzzo Citeriore: storia, tradizioni e gusto alle porte del Parco Majella
[]
Tocco da Casauria, paese dell’olio, del vino e del vento
[]
Un angolo di Caramanico Terme quasi scomparso
[]
Orchidea, maestra dell’inganno
[]
Guardiagrele, la "città di pietra" tra la Majella e il mare
[]
Pacentro, un tuffo nel medioevo con un po’ di adrenalina
[]
Pescocostanzo, tra gli altipiani e il bosco sacro
[]
Tre colorati anfibi del Parco Nazionale della Majella

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio